BLY a cosa servono le ragazze

Giovedì 29 e venerdì 30 novembre ore 10.30

Sala piccola
Emancipazione femminile

Scuola secondaria di II grado
Liberi Pensatori Paul Valery
Di Cristian Mascia
Con Stefania Rosso
Regia Oliviero Corbetta
Musiche originali Matteo Castellan
Scene Antonio Dominelli Daniela Vassallo
Costumi Donatella Degrandi

Nellie Bly, giornalista d’inchiesta statunitense, nel 1885 si presenta allo stupefatto direttore del Pittsburgh Dispatch, affermando, smorfiosamente, di accettare la sua proposta di lavoro. Qualche settimana prima, è apparso sul giornale un articolo intitolato What Girls Are Good For (A cosa servono le ragazze). Erasmus Wilson, uno dei più famosi editorialisti di Pittsburgh, ha scritto che le donne appartengono alla sfera domestica e il loro compito è esclusivamente cucire, cucinare e crescere i bambini. Coloro che lavorano, rappresentano una mostruosità. Al giornale piovono lettere di protesta. Una, firmata Little Orphan Girl (La Giovane Orfanella), affascina il direttore per caparbietà e radicalizzazione. Certo che sia scritta da un uomo, il giornale pubblica un annuncio, proponendogli un lavoro. A presentarsi è la ventenne Bly.
La coraggiosa emancipazione della prima giornalista investigativa, inventrice del giornalismo sotto copertura.

Tickets Newsletter Partners Sostienici
Tickets Newsletter Partners Sostienici