DIARIO DI UN BRUTTO ANATROCCOLO

Venerdì 15 e Sabato 16 marzo, ore 21.00

Sala piccola
Dai 6 anni
Compagnia Factory
Regia Tonio De Nitto
Coreografia Annamaria De Filippi
Con Ilaria Carlucci, Fabio Tinella, Luca Pastore, Francesca De Pasquale
Musiche di Paolo Coletta
Scene di Roberta Dori Puddu
Costruzione oggetti Luigi Conte
Costumi di Lapi Lou

Lo spettacolo è una sorta di diario di un piccolo cigno, creduto anatroccolo, che attraversa varie tappe della vita come quelle raccontate nella storia di Andersen, e compie un vero viaggio di formazione alla ricerca di se stesso e del proprio posto nel mondo, alla scoperta della diversità come elemento qualificante e prezioso.
La nascita e il rifiuto da parte della famiglia, la scuola e il bullismo, il mondo del lavoro, l’amore che arriva inatteso e che presto può scomparire anche per cause esterne non riconducibili a noi, la caccia e poi la guerra come orrore inspiegabile agli occhi di chiunque. Tappe di un mondo ostile, forse, ma che resterà tale solo sino a quando il nostro “anatroccolo” non sarà in grado di guardarsi negli occhi e accettarsi così come è. Attraverso il teatro e la danza, con un linguaggio semplice ed evocativo, si indaga sul tema della diversità/identità e dell’integrazione, esortando a non nascondere le cicatrici accumulate nella vita perché sono il nostro tesoro.

BIGLIETTERIA_ridAcquista ON LINE

Tickets Newsletter Partners Sostienici
Tickets Newsletter Partners Sostienici