GAIA e l’energia della terra

Martedì 18, mercoledì 19 febbraio – ore 10.00

Scuola Primaria
Sala Grande
Onda Teatro / Officine Papage
Di Silvia Elena Montagnini e Marco Pasquinucci
Con Silvia Elena Montagnini
Regia Marco Pasquinucci
Coordinamento artistico Bobo Nigrone
Scenografia Filippo Grandi
Luci e fonica Monica Bosso

Due personaggi: Gaia, una ragazza che attraversa i due mondi, e Pepe, la sua papera di plastica. Due mondi possibili: un mondo pieno di spazzatura con l’aria irrespirabile e un mondo pulito, grazie all’utilizzo intelligente di energie rinnovabili. Due possibili evoluzioni del nostro pianeta. Da un lato: auto ad energia, campi di pale eoliche che sembrano girasoli, enormi gocce d’acqua, un mondo pulito, senza rinunce, ma senza inquinamento. Dall’altro lato petrolio, gas, carbone, nucleare che generano inquinamento, causano disboscamento e aumento della temperatura. Quale dei due mondi è il sogno e quale la realtà? Potremo godere dell’aria pulita, o saremo costretti ad uscire di casa con la maschera? In quale mondo vorremmo vivere noi? Quali scelte facciamo per arrivarci?
Per rispondere a queste e altre domande interviene anche la Madre Terra, con i suoi acciacchi e le sue lamentele da vecchia signora, un po’ stufa della scarsa attenzione che le dedichiamo e impaziente di ritrovare lo splendore e la limpidezza di un tempo.

Tickets Newsletter Partners Sostienici
Tickets Newsletter Partners Sostienici