VOGLIO ANDARE SUI PIANETI

Mercoledì 19 aprile, ore 16.00, ore 17.30 e ore 19.30

Laboratorio 1
dai 3 anni
Il Dottor Bostik/Unoteatro
Di Dino Arru
Con Raffaele Arru e Marco Zicca

Il sistema solare è un regno incantato/di cui il Sole è il re incontrastato
e i pianeti, nove principi adoranti/gli girano intorno tutti quanti
Ecco Mercurio, il butterato/sembra un formaggio stagionato

e Venere, la principessa stravagante/la sua danza originale assai elegante
e la Terra, florida e generosa/ fonte di vita e del sole la sposa
e poi Marte, il primo cugino/lo stiamo studiando perchè il più vicino
ed ecco Giove, dei nove è il più grande/è tutto un miscuglio di gas che si espande
poi Saturno, il principe prezioso/ha un anello di pietre e ghiaccio maestoso
e Urano/pieno di metano
e poi Nettuno/non ci andrà mai nessuno
e infine Plutone/ è l’ultimo del carrozzone

La storia di “Voglio andare sui pianeti” si dipana di notte: il protagonista,  Celestino,  è un bimbo sognatore e attento.
Dalla finestra della sua cameretta immagina di rincorrere e di raggiungere i pianeti che vede in cielo o dei quali qualcuno gli ha parlato, accendendo la sua curiosità per i mondi altri e per l’infinito nel quale essi si muovono.
In scena, Celestino è una marionetta mossa a vista dal suo animatore. I due personaggi attraversano uno spazio vasto e mobile, circondati da astri che – grazie ad una scenografia aerea di particolare impatto visivo – fluttuano, percorrendo improbabili orbite ellittiche.
L’inclusione in un unico sguardo da parte dello spettatore del movimento meccanico di una macchina gioco, del gesto del burattino, dell’animazione dell’attore è la partitura linguistica – a più livelli – nella quale i bambini sono avvolti per avvicinarsi al mistero, ricco di fascino, del sistema solare che, ancor prima di essere una architettura fisica e reale, diviene la metafora stessa dell’esplorazione, della scoperta, dell’avventura.

 

 

Lo spettacolo si rivolge ai bambini di scuola dell’infanzia Attraverso lo spettacolo sarà possibile farli entrare a piccoli passi nel mondo dell’astronomia, in modo semplice, divertente e adatto a loro, e perché no anche cercare di dare qualche spiegazione …

 

Tickets Newsletter Partners Sostienici
Tickets Newsletter Partners Sostienici