L’ORSO FELICE

Sabato 9 marzo l’Osservatorio ha assistito allo spettacolo L'orso felice - Dimitri Canessa - ecco a voi i loro commenti:

Amanda, 11 anni
Uno spettacolo che non solo spiega la ricerca della propria identità, che può essere nato come uno spettacolo per bambini ma che in realtà cela un profondo significato.
Le luci, i costumi, la regia, la scenografia e la trama mi sono piaciuti molto e soprattutto il significato della ricerca della propria identità; i vari personaggi escluso l'orso sono stati recitati tutti dalla narratrice che oltre a questi due compiti faceva anche gli "effetti speciali" . Gli alberi, le foglie, la terra e il taxi mi sono piaciuti moltissimo e nel complesso faceva ridere.

Bianca, 12 anni
Lo spettacolo è stato molto carino, mi è piaciuto come potesse essere interpretato in maniera diversa in base all'età e come si potesse apprezzare sia il lato un po' più "semplice" sia quello un po' più "maturo". La scenografia era molto bella, semplice e dinamica, mi è piaciuta molto contrapposta alla trama e poi il costume dell'orso era davvero spettacolare. Inoltre mi è piaciuto tantissimo il fascio di luce molto naturale che tagliava la parte davanti del palco che dava al tutto un'atmosfera realistica e allo stesso tempo un po' tetra, ma non cupa poiché il fascio era di una luce molto calda. Lo spettacolo nel complesso è stato molto piacevole lo consiglierei. Mi porto a casa la semplice e bellissima scenografia e i temi nascosti tra le righe di una storia apparentemente semplice.

Camilla, 10 anni
A me vedere spettacoli è sempre piaciuto molto. Gli attori erano molto bravi; soprattutto l'orso faceva bene i versi. Sono riuscita a comprendere tutto molto bene. Questo spettacolo lo ritengo importante perché io non mi sono mai chiesta cosa sono io! La scenografia mi è piaciuta, anche i costumi erano molto belli, soprattutto il costume dell'orso. Le luci erano molto usate bene ma soprattutto mi piaceva la striscia di luce. Lo consiglierei anche ai miei amici.

Dafne, 11 anni
Questo spettacolo mi è piaciuto molto, gli attori sono stati molto bravi. La cosa che mi è piaciuta più è stato il costume dell’orso felice; mi è piaciuta molto l’idea di far entrare i personaggi trascinati all’interno della scena con una corda. La storia era molto bella, la cosa che ho ammirato di più è che l’orso doveva cercare dentro di sé per scoprire chi fosse veramente. Mi è piaciuta molto anche la scenografia: era semplice ma stupenda. Belle anche le luci. Consiglierei questo spettacolo a tutti!!

Ginevra, 11 anni
Questo spettacolo mi ha lasciato l'importanza di riflettere su se stessi. Mi è piaciuto ma non mi è sembrato molto coinvolgente.