CHI SEI?

Un personaggio magico svela le potenzialità fantastiche degli oggetti e ciò che sembra inanimato prende vita

Stoffe, nastri e tessuti si trasformano piano piano nel paesaggio dove giocano personaggi curiosi. Nascono vicende di amicizia e piccoli conflitti, gesti di esclusione ma anche di solidarietà. È storia di crescita, dove ci si fa forti delle relazioni per superare contrasti e paure. Il clima sospeso tra attesa e divenire ha il ritmo divertente del gioco teatrale. I bambini sono catturati dal continuo movimento verso una conclusione appagante gli occhi e il cuore. Lo spettacolo offre la scoperta di elementi e forme non strutturate con la possibilità di nuove combinazioni secondo la propria creatività. Il gioco simbolico è alla base dello sviluppo dell’immaginario infantile, elemento fondante per la crescita di pensieri ed emozioni che formano la persona. Nell’espressività del gioco che è relazione, emergono gesti e parole ma anche sguardi e silenzi. Nasce, in piccolo, la poesia del teatro

Dai 3 anni

 

Fondazione TRG Onlus
Di Bruna Pellegrini e Adriana Zamboni
Con Adriana Zamboni
Coordinamento artistico Bruna Pellegrini
Spazio scenico Lucio Diana
Cura del movimento Ornella Balestra
Sound Guglielmo Diana
Tecnico audio e luci Mattia Monti / Marco Ferrero

Guarda i video