RACCONTARE LE IDEE - Stagione 22_23 per il Tempo Libero
A partire da sabato 21 Gennaio, ore 16:30
domenica 22 Gennaio, ore 16:30
sala grande
Acquista il biglietto

CIPI’

Nel 2022, anno del centenario di Mario Lodi, ricorrono anche i 50 anni dall'uscita di Cipì, forse il libro più conosciuto e letto del maestro di Vho. In questa occasione Teatro Evento e Zaches Teatro si sono “incontrati” per dare vita ad un progetto che unisce il teatro di narrazione con il teatro performativo e di figura. Luana Gramegna e Giorgio Scaramuzzino firmano una nuova lettura di un classico, con un allestimento teatrale che farà affiorare temi e colori nascosti tra le pieghe di una delle storie più amate da tante diverse generazioni.

L’opera viene affrontata attraverso il rapporto speciale che Mario Lodi aveva con i suoi alunni. E così nasce la figura del narratore protagonista dello spettacolo: un maestro ormai vecchio che ritorna tra i banchi di scuola, dove lui stesso sedeva per affiancare i bambini nel loro percorso. Ci si trova così nello squarcio di una classe, polverosa poiché appartenente al passato, da cui inizia ad affiorare il ricordo della creazione del romanzo. Man mano che il mondo di Cipì prende vita, invade sempre più lo spazio reale trasformandolo di volta in volta nelle avventure dell’uccellino. Una grande lavagna diviene finestra da dove gli alunni, insieme al loro maestro, hanno osservato il mondo fuori, restituendolo attraverso il loro sguardo “rivelatore”.
Dai 5 anni

Teatro Evento / Zaches Teatro
Con Giorgio Scaramuzzino e con Amalia Ruocco, Gianluca Gabriele
Drammaturgia Giorgio Scaramuzzino e Luana Gramegna
Regia Luana Gramegna
Scene, luci, costumi, ombre e pupazzi Francesco Givone
Progetto sonoro e musiche originali Stefano Ciardi