LUOGO in COMUNE per il Tempo Libero
venerdì 20 Dicembre, ore 20:45

ORCHESTRANDO

L'orchestra come metafora della società umana: un gruppo di individui che cooperano per un unico obiettivo comune. Come fanno tante persone ad andare d’accordo? A essere tutte parte di uno stesso progetto? Cosa concorre a creare un’armonia? Forse la diversità tra gli elementi dell’insieme? Parole come diversità, appartenenza, collaborazione, contrasto, ordine, libertà, fanno parte del vocabolario degli orchestrali. Si trovano nella diversità tra i vari strumenti, nell'appartenenza di questi ad una famiglia, nell'ordine gerarchico tra le prime parti e le ultime, nella libertà espressiva di ogni musicista. Sono termini della musica stessa: la diversità tra le composizioni, l'appartenenza ad uno stile o ad una scuola, l'ordine dell'armonia e del contrappunto, la libertà dei grandi compositori di infrangere le regole. Tutti i musicisti di un'orchestra durante le esecuzioni sono coinvolti loro malgrado in un'enorme varietà di processi sociali. Nessuno ne può sfuggire, poiché ogni componente è indispensabile, dal più capace al meno abile.

Dai 6 anni

 

Archeia Orchestra / Tecnologia Filosofica
Di e con Marco Amistadi, Federico Bagnasco
Musiche e regia Marco Amistadi, Federico Bagnasco
Ensemble da camera di Archeia Orchestra

Guarda i video