RACCONTARE LE IDEE - Stagione 22_23 per il Tempo Libero
A partire da venerdì 27 Gennaio, ore 20:45
sabato 28 Gennaio, ore 20:45
sala grande
Acquista il biglietto

UN GIORNO DI FUOCO

Un “western all’italiana” ambientato in terra di Langa, nato dalla lingua di Fenoglio dove gli uomini parlano in modo brusco, stringato e le loro storie di gente qualsiasi sono dominate da parole e gesti forti, ineluttabili che generano un testo potentissimo.
La vicenda è la cronaca di un fatto di sangue realmente accaduto nel 1933. Fatti che succedono anche oggi, riempiono le colonne della cronaca nera per alcune settimane poi scompaiono, e in quelle settimane la cronaca tende a suscitare scalpore, paura, stupore, quasi mai a comprendere. Quella di Fenoglio è invece un esempio di cronaca umanissima che ci fa capire e “vedere”. Una follia omicida che Fenoglio gradatamente trasforma attraverso i colori dell’epica popolare e restituisce come dramma collettivo di una comunità. Una narrazione epica, quindi, con un impianto narrativo geniale in cui tutto concorre al racconto: dalle nuvole, alle fucilate lontane, ai personaggi del paese che ci conducono attraverso il dramma non senza crudeltà e ironia, e la personale vendetta dell’assassino si trasforma in mitica risposta ad un presente soffocante. La regia e l’interpretazione lavorano al racconto, reso integralmente, come ad un grande spartito, scendendo nella vocalità delle parole e ampliando la partitura sonora delle situazioni. I personaggi, motori dell’azione, si concretizzano in contrappunto con le musiche, i suoni e le immagini proiettate che si fanno
scenografia e ambiente
Giovani e Adulti

Ama Factory / A.C.T.I. Teatri indipendenti
in collaborazione con Produzioni Fuorivia
con il sostegno del Centro Studi Beppe Fenoglio
Di Beppe Fenoglio
Con Beppe Rosso
Regia Gabriele Vacis
Scene e luci Lucio Diana
Sound designer Massimiliano Bressan
Tecnici di compagnia Adriano Antonucci e Marco Ferrero

Progetto realizzato all'interno delle manifestazioni per il centenario di Beppe Fenoglio