VITE RIBELLI

Matteo Saudino è il filosofo rock che spopola su Youtube sotto il nome di “Barbasophia”, il più ascoltato dei podcast e soprattutto è un filosofo che non ha paura di prendere posizione -sulla scuola, ma non solo. Di più: lo ritiene un dovere. Grazie a lui tantissimi ragazzi si sono appassionati alla filosofia, come strumento per interpretare il mondo. Ha fatto migliaia di conferenze in tutta Italia, scritto libri (svariati saggi e un romanzo filosofico per ragazzi) e ora approda per la prima volta in teatro per un vero e proprio spettacolo.

Fare filosofia è da sempre un'attività ribelle, in quanto si fonda sul dubbio e su un uso critico del pensiero, in grado di generare bellezza e crescita ma anche disorientamento e inquietudini. Ragionare in modo libero, infatti, significa mettere in discussione sé stessi e il mondo in cui si vive con le sue presunte certezze: ciò richiede una buona dose di coraggio, qualità che non appartiene a tutti gli esseri umani. Pensare è un vero e proprio atto di ribellione rispetto alla mediocrità del vivere in modo anonimo e conforme ad ogni tipo di potere. Per questo il mestiere del filosofo si è rivelato in molti casi un mestiere particolarmente pericoloso. Lo spettacolo attraversa cinque vite ribelli, raccontando in cinque atti ribelli la forza creativa e liberatoria del filosofare. Da Ipazia a Giordano Bruno, da Democrito a Olympe de Gouges, per arrivare all’immortale Socrate, viaggeremo lungo le meravigliose strade geniali e ribelli della filosofia.

dai 12 anni

 

Matteo Saudino
Professore, attivista, youtuber e scrittore. Nato a Torino, insegna Filosofia e Storia allo storico liceo Gioberti del capoluogo piemontese e ha collaborato con l’Università di Torino come docente di Istituzioni Politiche alla scuola di specializzazione per la formazione degli insegnanti (SISS).

Nel suo canale Youtube (oltre 36 milioni di visualizzazioni da parte di adulti e molti ragazzi) la filosofia e la storia vengono affrontate come incontro col contemporaneo, strumenti per ragionare sulla società, sulla politica, sulle istituzioni e sull’istruzione, sui diritti e sulla giustizia sociale, perché “fare filosofia -come ripete sempre Saudino- è un atto di ribellione”.

Le sue pubblicazioni:

- la raccolta di poesie Fragili Mutanti (Eris, 2012)

- Scuolitudine scritto con Chiara Foà, (EDEA 2022)

- Il Prof fannullone: Appunti di una coppia di insegnanti ribelli nell’esercizio del mestiere più antico del mondo (o quasi) (2017) insieme a Chiara Foà

- La filosofia non è una barba (Vallardi, 2020),

- Cambiamo la scuola (Eris, 2021) a quattro mani con Chiara Foà

- Ribellarsi con filosofia. Scopri con i grandi filosofi il coraggio di pensare (Vallardi, 2022).

- Il suo primo romanzo per ragazzi, Sofia Express, una gita scolastica nell'antica Grecia alla ricerca della felicità (Salani)

 

Produzioni Fuorivia
Di e con Matteo Saudino
Da un’idea di Chiara Foà
Luci Andrea Violato
Regia Milo Scotton